Biodinamico


Vino naturale, vino biologico, vino biodinamico… se ne sente parlare spesso, ma altrettanto spesso si tende a confonderli

Il vino biodinamico in realtà esiste come concetto in senso lato ma non è regolato da alcun disciplinare, anche se Demeter, l’associazione mondiale nata nel 1927 per tutelare, diffondere e regolare la produzione agricola biodinamica, sta lavorando in questa direzione. Dal 1997 l’associazione ha sede in Germania, ed è presente oggi in 43 Paesi. In particolare non è regolata la fase della vinificazione, quindi è più corretto parlare di vino ottenuto da uve da agricoltura biodinamica.

L’agricoltura biodinamica si basa sugli assunti filosofici e spirituali postulati dal filosofo ed esoterista austriaco Rudolf Steiner, secondo una visione olistica che ha gli stessi obiettivi dell’agricoltura tradizionale (prodotti di qualità, fertilità della terra, salute delle piante), ma se ne discosta nei metodi.

In particolare sono di importanza fondamentale nell’agricoltura biodinamica, e quindi anche per i produttori di vino biodinamico, concetti come l’energia vitale, le forze cosmiche, le fasi lunari, rifiutate dalla scienza razionale, come anche l’uso di particolari preparati come il “cornoletame”, il “cornosilice” o il “fladen”.

Ad esempio il cornoletame (o preparato 500) prevede il riempimento di un corno bovino di letame, che viene poi seppellito per 6 mesi. Una volta recuperato, se ne spruzza il contenuto sul terreno per renderlo più ricco e fertile. Il cornosilice (o preparato 501) prevede invece l’uso di quarzo al posto del letame, e il preparato viene spruzzato sulle piante.

Nel metodo Fladen il letame viene dinamizzato con gusci d’uovo e farina di roccia.

I preparati da cumulo sono invece il 502, 503, 504, 505, 506 e 507.

L’agricoltura biodinamica tende a suscitare scetticismo negli ambienti scientifici ufficiali. Numerosi studi sono stati condotti per dimostrare o confutare la validità dei metodi biodinamici, con risultati per la verità spesso in contrasto tra loro.

In ambito vinicolo, il dibattito intorno al vino biodinamico è sicuramente vivo e acceso, e coinvolge tanto i produttori quanto i consumatori e gli addetti ai lavori.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...