Risotto con verdure e salsiccia • Colline del Po


Risotto con verdure e salsiccia • Colline del Po

Per 6 persone:

500 grammi di riso carnaroli, 3 scalogni,

1 carota, 1 zucchina, mezzo peperone giallo,

mezzo peperone rosso, 50 grammi di cavolfiore,

20 grammi di prezzemolo, 150 grammi di

salsiccia, 1 bicchiere di vino bianco secco,

1 litro e mezzo di brodo vegetale, 120 grammi di

parmigiano reggiano, 100 grammi di burro, olio

extravergine di oliva, sale

Tempo di preparazione e cottura:

un’ora e mezza

Dopo avere pulito e lavato tutte le verdure,

tagliatele a cubetti di mezzo centimetro di lato e

sbollentatele per quattro o cinque minuti.

Tritate uno scalogno, rosolatelo in un cucchiaio

di olio e fatevi saltare le verdure per un paio di

minuti a fuoco alto.

Private la salsiccia della pelle, saltatela in

padella per due minuti e poi sminuzzatela.

Terminate queste operazioni preliminari, in

un altro tegame tritate gli scalogni rimasti e

soffriggeteli in un cucchiaio di olio. Tostate il

riso per un minuto, bagnate con il vino, fatelo

evaporare e portate a cottura a fuoco lento,

aggiungendo via via il brodo e mescolando

spesso.

Quando il riso è quasi cotto, unite le verdure e

la salsiccia e, dopo alcuni minuti – assaggiate

per verificare – togliete dal fuoco. Mantecate

con il burro e il formaggio grattugiato e servite il

risotto ben caldo.

Storia. Il riso (Oryza sativa), un cereale

originariamente addomesticato in Cina circa

12.000 anni fa, giunse in Europa portatovi dagli

Arabi attraverso la penisola iberica attorno

all’anno Mille.

La coltivazione della pianta nell’Italia

Settentrionale, ed in particolare nella pianura

irrigua tra Lombardia, Piemonte e Valtellina, si

deve al Duca di Milano Ludovico Sforza che la

impiantò nel 1475.

La monocultura estensiva del riso nel

Vercellese, nel Novarese e in parti della Valle

del Po cominciò nel Settecento. Sia il risone

sia il riso di varietà superiori come l’Arborio e il

Carnaroli diventarono merci tra le più scambiate

sul territorio regionale.

Il risotto con verdure e salsiccia combina il

riso con le verdure tradizionalmente coltivate

sulle Colline del Po e con la salsiccia di maiale,

l’animale da allevamento domestico su cui le

famiglie contadine fecero affidamento per secoli

come loro principale fonte di proteine animali.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...