Barolo Villadoria


65b6f-logo-villadoriaxemail

Ritengo che le caratteristiche che rendono un vino originale, sono innanzi tutto una distinta tracciabilità della terra di provenienza, il terroir alla francese, ma anche l’evidenza del metodo di allevamento dell’uva e di trasformazione in cantina del vino. 
Ovvero la manipolazione che il produttore imprime alla massa vivente ma informe per creare il suo prodotto finale, utilizzando pressochè ciò che madre natura gli mette a disposizione.
Tali caratteristiche ben si evidenziano nelle etichette dell’Azienda Agricola Villadoria di Serralunga d’Alba. Per ottenere tutto questo ci vuole dedizione e abnegazione costante; energia profusa da quattro generazioni dalla famiglia Lanzavecchia rappresentata oggigiorno dal papà Daniele e dalla figlia Paola, entrambi enologi. 
Bere il Villadoria Barolo 2011 è una degustazione franca, sembra quasi di avere di fronte il produttore e conversare con lui amabilmente delle sue vigne e della sua cantina, imparare a conoscere una terra magica come le Langhe, i suoi figli ed il loro modo di agire per creare dei vini unici per riconoscibilità e qualità, vini che ci sono invidiati in tutto il mondo.
Il Barolo 2011 della famiglia Lanzavecchia non sembra ma è, un’opera dell’ingegno di grandi appassionati nella produzione enologica, come attenti scalpellini creano capolavori dalla trama pulita e inconfondibile.
Note di degustazione: Colore intenso ma non affatto cupo, la luce penetra creando un raggio dal bel rubino vivo che s’irradia sul foglio bianco.
All’olfatto è intenso con evidenti note di visciola e amarena sotto spirito, quindi un floreale di rosa e una menta che chiude con grande intensione. 
Al palato si dimostra energicamente giovane e caldo con i suoi 14,5°gr, alcolici.
Rimane in parte introverso e non scoperto del tutto nei caleidoscopici aspetti gustativi futuri, evoluzioni che si intuiscono ancor più affascinanti. 
Le premesse sensoriali percepite al naso si riconfermano sul palato nei suoi aspetti fruttati e speziati.
Persistente, sapido e con una trama tannica fine e globale.
E’ un Barolo che trae origine da un ottima annata, la 2011, con andamenti meteo equilibrati che hanno permesso un’ottima salubrità e maturazione delle uve, base per un vino dalla lunga e durevole vita.
Ad maiora e bevete in coppa.”

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...