Villadoria


 

I vini della Classicità

Qualità. Cura. Attenzione.

Vini classici, fieri depositari del territorio e di una tradizione antica e nobile, che ha sempre perseguito la qualità del risultato finale, con un’attenzione costante alla cura del vigneto, al processo di vinificazione, partendo dall’accurata scelta del periodo vendemmiale. Così anche le lavorazioni in cantina, l’affinamento, ed infine l’imbottigliamento, sono seguiti con cura e attenzione, consapevoli che il vino è un prodotto esigente e vivo.

I vini Villadoria hanno attraversato il mutare delle epoche, trasformandosi poco a poco, eredi di un grande patrimonio non soltanto vitivinicolo, ma anche culturale e filosofico.

Villadoria rappresenta la completezza e la complessità di un vino, la cui storia è condensata nella bottiglia. È l’essenza e la sintesi di un terroir dai caratteri netti e decisi. È l’espressione naturale di un territorio che “vive” del suo vino. È, in ultima analisi, il risultato del lavoro dell’uomo, splendidamente combinato con la meraviglia della natura.

Catalogo Villadoria catalogo-vini-ita

I Rossi della tradizione

  • Barolo Riserva D.o.c.g.
  • Barolo D.o.c.g.
  • Barbaresco Riserva D.o.c.g.
  • Barbaresco D.o.c.g.
  • Nebbiolo d’Alba D.o.c. Temprà
  • Barbera d’Alba Superiore D.o.c. Almèi
  • Langhe Rosso D.o.c. Arpàss
  • Barbera d’Alba D.o.c. Tardòc
  • Dolcetto d’Alba D.o.c. Furèt

I Bianchi

  • Langhe Chardonnay D.o.c. Gasìa
  • Gavi del Comune di Gavi D.o.c.g.
  • Arneis doc

Gli Spumanti

  • Metodo Classico Rosè Villott

 Da Dessert

  • Piemonte Brachetto D.o.c.
  • Moscato d’Asti D.o.c.g.
  • Bricco Magno Chinato

Le Grappe

  • Barolo
  • Moscato
  • Nebbiolo

Villadoria

Tradizione. Evoluzione. Futuro.

Villadoria, un vino, una solida tradizione, un ponte lanciato verso il futuro. La famiglia Lanzavecchia, viticoltori da quattro generazioni, è stata testimone, nel corso degli anni, dell’evoluzione di un territorio, che ha nel vino il proprio gioiello di maggior pregio.
Le colline di Serralunga d’Alba sono il teatro privilegiato per la coltivazione dei vitigni autoctoni, da cui originano i più prestigiosi vini piemontesi. Proprio tra queste preziose terre sorge Villadoria, all’interno della Tenuta Cappallotto: oltre 20 ettari per gran parte dedicati alla viticoltura nel cuore delle Langhe.
Noi della famiglia Lanzavecchia crediamo nell’idea di evoluzione della tradizione in ogni suo aspetto. Essere al passo con i tempi significa applicare le più moderne tecnologie ad un concetto di produzione tradizionale, che cura nel dettaglio tutte le fasi del processo, dalla coltivazione del vigneto fino alla distribuzione del prodotto finito.

Ieri, oggi e…

Vite. Amore. Langa.

Nel lontano 1887 Daniele Lanzavecchia nasce in una terra difficile, alle porte del Monferrato, nei dintorni di Alessandria. I tempi sono duri ed il susseguirsi dei conflitti mondiali non rende la vita facile; ma è in questi tristi periodi che si fa forte l’idea di creare qualcosa.
Partendo con un piccolo vivaio di barbatelle (piante di vite), inizia così la tradizione e l’amore della famiglia Lanzavecchia per questa pianta, la vite, che ha in sé una parte della storia della nostra civiltà e l’eterno rapporto tra uomo e natura. Sarà poi Pietro, figlio di Daniele, a comprendere che la zona più vocata per la coltivazione della vite è la Langa.
Proprio qui egli crea nel 1959 l’azienda come intesa oggi, acquistando le vigne in Serralunga d’Alba, e, più avanti, costruendo la cantina in collaborazione con il figlio Daniele. Oggi è quest’ultimo a condurre l’azienda insieme alla figlia Paola.

Il divenire della tradizione

Idee. Tradizione. Orgoglio.

Oggi Villadoria è un’azienda moderna e proiettata verso il futuro. L’azienda ha seguito il cambiamento generazionale ed all’interno di essa si sono susseguite tante persone che vi hanno lavorato con amore e dedizione. VIlladoria si può paragonare ad una continua tavola rotonda, una fucina di idee e progetti, sostenuti dal lavoro della famiglia Lanzavecchia e del gruppo di persone che di anno in anno l’ha accompagnata.
Oggi l’azienda è arrivata a perseguire i migliori standard qualitativi coerentemente con il territorio e la tradizione. Il vino trova la sua espressione nella completezza dei sentori varietali, declinati secondo le esigenze di un mercato sempre più internazionale.
A condurre l’azienda è Daniele Lanzavecchia, la terza generazione che si dedica al vino. In lui lo spirito dell’imprenditore lungimirante ed attento, unito alla forza lucida delle sue origini; legato al territorio, capace di coglierne gli stimoli ed i pregi, ma, allo stesso tempo, in grado di superarne i limiti.
Villadoria in questi 50 anni non ha mai smesso di interrogarsi e confrontarsi. L’intenzione verso il continuo miglioramento è stata fino ad oggi il nostro obiettivo primario.
L’azienda oggi ha una gestione familiare, ma ne supera i limiti grazie alla sua storia e all’abitudine al dialogo con le persone che ogni giorno si dedicano con passione al proprio lavoro. Alla Villadoria non ci sono momenti di stasi: i cambiamenti ci hanno sempre spinto ad andare avanti, ad avanzare nella qualità, a migliorare il prodotto e dare un sevizio attento al consumatore finale che ci sceglie.
Questo è il nostro orgoglio.

Il territorio

Nebbiolo. Barolo. Serralunga d’Alba.

La Tenuta Cappallotto in Serralunga d’Alba è per gran parte coltivata a Nebbiolo da Barolo, oltre a Moscato, Dolcetto e Barbera. Immersa nei vigneti vi è l’unità produttiva della Villadoria; in questi ultimi anni è anche stato ultimato il lavoro di ristrutturazione dell’antico cascinale del 1700, all’interno del quale sorge l’Agriturismo Il Cappallotto.
Oltre alla nostra produzione, ogni anno selezioniamo con estrema cura le uve dei conferenti, scegliendo i migliori vigneti dell’area intorno ad Alba. Questo ci ha permesso di creare, vendemmia dopo vendemmia, un rapporto di fiducia e collaborazione, che con molti vignaioli dura da oltre 30 anni. Tutto ciò per di garantire la qualità costante in ciascuno dei nostri vini.

La terra e il vigneto…

Vendemmia. Vini nobili.

La cura del vigneto rispetta scrupolosamente i canoni ancestrali della natura, salvaguardando l’integrità del territorio dove siamo cresciuti, senza l’utilizzo di alcun concime chimico nel suolo, come prevede l’Associazione Nazionale del Biotipico, di cui siamo soci fondatori. Negli anni, inoltre, abbiamo consolidato una grande esperienza nella vinificazione di vini nobili e nell’affinamento in botti di rovere di Slavonia e in botticelle francesi (Barriques).
Dal 1959 la presenza costante sul mercato mondiale è prova della serietà aziendale e del valore attribuito alla stessa dal consumatore finale. La nostra dinamicità ci rende in grado di leggere ed interpretare le esigenze di mercato in funzione delle sue naturali evoluzioni, mantenendo come obiettivo primario la qualità del prodotto, tra le eccellenze del nostro territorio.

Terroir. Clima. Contatto umano.

Il termine “terroir” deriva dalla lingua francese e la traduzione più concreta è “suolo, terreno”.
Quando si parla di vini e di vitigni, il significato va oltre il termine letterario poiché contiene, oltre a valori morfologici, e quindi puramente chimici, anche fattori estetici, artistici, metafisici e filosofici.
Per noi nelle Langhe, come del resto in Francia dove è nata la definizione enologica, il territorio ha un enorme valore, la terra in cui vive la vite è fondamentale. Il significato del termine “terroir” si può dire che includa in sé la matrice geologica del suolo, il clima, le caratteristiche del suolo ed il contatto umano con la vite.
Comportamenti che adottiamo in concreto sono: l’azzeramento dell’utilizzo di concimi chimici nel terreno e la riduzione progressiva delle sostanze che vengono a contatto del terreno; l’azzeramento dell’utilizzo di concimi fogliari contenenti sostanze che non abbiano specifica funzione nutrizionale quali chelati, ormoni, additivi in generale, nel rispetto dell’ambiente e della salute.
Una serie di attenzioni specifiche alla salute del territorio, che va preservato in quanto essere vivente.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: